1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Tenaris, il trend di medio è invertito ma un rimbalzo appare in vista

QUOTAZIONI Tenaris
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il filotto di sedute caratterizzato dal segno meno, elemento che ha velocemente fatto scivolare le quotazioni del titolo dai massimi intraday a 15,68 euro dello scorso 28 luglio e giunto a toccare oggi il minimo a 11,11 euro,potrebbe essere giunto al termine per Tenaris. Certamente le indicazioni tecniche dell’ultimo periodo fanno sì che l’impostazione grafiche dei titoli sia decisamente improntata al ribasso nel medio termine. Il riferimento è all’avvenuta violazione al ribasso della trendline ascendente di lungo tracciata con i minimi del 3 marzo 2009 e del 15 marzo 2010 e al cedimento dei supporti statici posti a 15,27 euro che di fatto ha permesso il completamento di un doppio massimo costruito a cavallo tra il 19 novembre 2010 e il 2 agosto scorso. Tuttavia nel breve vi sono alcuni elementi che fanno propendere la visione per un imminente rimbalzo tecnico. Su tutto la constatazione che il double top menzionato in precedenza è già stato completamente sfogato al ribasso, avendo avuto il target a 11,45 euro. Il secondo è la constatazione che nell’intervallo tra 11,10 e 11,20 euro vi è una solida area di supporto statico rappresentata dalla serie di top lasciati in eredità dai massimi registrati a cavallo tra il maggio e il giugno 2009. La violazione del livello, avvenuta con i rialzi del 15 settembre, furono successivamente pullbackati il 5 ottobre 2009 e diedero il via al movimento ascendente culminato con i top del 3 gennaio 2011 a 19,09 euro. Partendo da questi presupposti, acquisti a 11,42 euro prevedono lo stop al cedimento degli 11 euro mentre hanno come primo target i 12,90 euro e come secondo i 13,79 euro.