Tenaris, la rottura della flag infiamma il titolo

Inviato da Riccardo Designori il Mer, 12/01/2011 - 11:31
Quotazione: TENARIS
L'allungo delle quotazioni del petrolio, unitamente ad un buon clima che sta sostenendo tutti i mercati azionari del Vecchio Continente dopo la pubblicazione di dati macro migliori delle attese e a un generalizzato ottimismo circa l'esito dell'asta odierna di bond del Portogallo per un ammontare di 1,25 miliardi di euro con scadenze 2014 e 2020, fa correre anche Tenaris. Le azioni del gruppo controllato dalla famiglia Rocca hanno infatti violato al rialzo le resistenze mobili rappresentate dalla trendline superiore della flag costruita dallo scorso 22 dicembre. La trend in questione è stata tracciata con i top decrescenti del 22 dicembre e 4 e 6 gennaio. Contestualmente oggi si è assistito all'incrocio dal basso verso l'alto della media mobile a 14 sedute. In base a questi presupposti acquisti in prossimità di 18,40 euro permettono di puntare ad un primo target di 18,83 euro e successivamente a 19,50 euro. Lo stop si avrebbe invece in caso di ritorno delle quotazioni sotto 17,80 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA