Tenaris pesante a Piazza Affari su timori lussemburghesi

Inviato da Laura Vezzoli il Mar, 08/08/2006 - 15:59
Quotazione: TENARIS
La spada del fisco lussemburghese pende sulla testa di Tenaris. La società
italo-argentina lascia sul terreno quasi due punti e mezzon percentuali scambiando a
quota 14,45 euro. A buttare giù il titolo sono le indiscrezioni secondo cui
il Lussemburgo starebbe valutando l'ipotesi di aumentare la tassazione sulle
holding. Se la proposta passerà, i conti di Tenaris potrebbero ricevere una
brutta sorpresa. La ex Dalmine paga infatti la maggior parte delle tasse nei
paesi in cui sono presenti le società operative. In particolare negli anni
scorsi alla holding presente in Lussemburgo sono stati trasferiti circa il
35% degli utili sotto forma di dividendi dalle società operative. Secondo
alcuni analisti interpellati da Finanza.com, se a questi venisse applicato
un carico fiscale del 20% l'Eps subirebbe un contraccolpo negativo del 7%.
COMMENTA LA NOTIZIA