Tenaris la chiusura sotto 13,45 euro è un nuovo segno di debolezza

Inviato da Riccardo Designori il Mer, 25/08/2010 - 11:00
Quotazione: TENARIS
La seduta di ieri, con un minimo intraday a 13,31 e la chiusura a 13,43, ha aggiunto un nuovo tassello negativo al quadro grafico di Tenaris. Il gruppo della famiglia Rocca sembra voler così continuare il momento di down trend che ne ha caratterizzato i corsi nel mese di agosto. Già un primo e deciso segnale short si era creato con la rottura della trend line rialzista disegnata con i minimi del 25 maggio a 13,45 e del 5 luglio a 13,95. Il successivo pull back del 19 agosto a 14,44 ha in quest'ottica confermato l'orientamento ribassista, facendo in questo modo ripartire le vendite. Considerando inoltre che Tenaris è inserita in un canale da inizio anno, l'abbandono di 13,45 dovrebbe proiettare le azioni verso la trend line bassa del canale stesso attualmente transitante a 12,20 euro. Una strategia short potrebbe essere aperta su un rimbalzo in prossimità di 13,50/13,60, stop sopra 14,45 euro e primo target 12,20 euro. Tuttavia considerando Fibonacci sul movimento partito dai minimi 2009 e terminato ai 17,55 euro di febbraio 2010 , risulta più probabile che il ritracciamento in atto si spinga fino alle vecchie resistenze in prossimità di 11,30 euro. Tale livello risulta essere particolarmente vicino al 50% di Fibonacci del movimento menzionato, ossia 11,69 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA