1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Tenaris ancora ben intonata sul listino

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Tenaris cresce piano sul listino, dopo la galoppata di ieri in cui ha ritoccato i massimi. Il titolo della società che in Italia controlla il gruppo Dalmine continua a salire in rialzo dello 0,44% a quota 3,65 euro. L’azione è stata in gran spolvero questa settimana, guadagnando ben il 5,83% del suo valore. Il motivo di tanta energia? Il via libera ad un investimento da 130 milioni di dollari circa 109 milioni di euro per la costruzione di una nuova centrale termoelettrica da 124 megawatt a Dalmine. “L’attività di produzione di seamless del gruppo dovrebbe assorbire circa il 60% dell’energia generata nella centrale, nei periodi di picco l’acciaieria assorbirà tutta l’energia prodotta). Conseguentemente, l’energia non utilizzata internamente ed il vapore prodotto saranno venduti a soggetti terzi”, spiegano gli esperti di Abaxbank, che su Tenaris confermano il rating outperform(il titolo farà meglio del mercato). “L’investimento dovrebbe comportare un miglioramento della competitività dell’impianto italiano del gruppo grazie alla riduzione dei costi energetici. L’avvio della costruzione della centrale dovrebbe seguire l’approvazione di tutte le autorizzazioni necessarie in questi casi, mentre per il completamento sono previsti almeno 24 mesi”, concludono, dando questi dettagli gli analisti.