Televisione: Ddl Gentiloni, arriva tetto del 45% per raccolta pubblicitaria

Inviato da Manuela Marino il Gio, 12/10/2006 - 15:01
Quotazione: MEDIASET
Il consiglio dei ministri ha approvato all'unanimità il ddl che porta la firma del ministro delle comunicazioni Paolo Gentiloni. Il testo ha per oggetto la rivisitazione del sistema radio - televisivo in previsione dei cambiamenti che seguiranno all'entrata in vigore del digitale terrestre. Rispetto ad alcune indiscrezioni di stampa diffuse questa mattina, il Ddl presenta delle modifiche su alcuni punti cardine. Difatti, il provvedimento stabilisce il criterio di definizione di "posizione dominante" nel mercato della raccolta pubblicitaria tv indicando la soglia del 45%, a differenza del 30% stimato in precedenza. Per chi sfora questo tetto non sono previste sanzioni ma una riduzione della possibilità di trasmettere pubblicitá. "Entro tre mesi - ha dichiarato il ministro Gentiloni - dovrà essere presentato all'Autorità il progetto di migrazione dall'analogico al digitale". Entro quindici mesi dall'approvazione della legge Gentiloni una rete Rai e una rete Mediaset passeranno al digitale terrestre anticipando al 2009 il termine per il passaggio invece che il 2012.
COMMENTA LA NOTIZIA