1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Telecom: Wireline, Ebitda margin 2006 stabile e investimenti a 2,7 mld

QUOTAZIONI Telecom Italia
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Questa mattina il gruppo Telecom Italia ha alzato il velo sul piano industriale 2006-2008 del gruppo e della business unit operations. Per quanto riguarda Wireline, incluso il progetto Broadband europeo, i target per il 2006 prevedono, a parità di perimetro, cambi, oneri e proventi straordinari: una crescita dei ricavi fino all’1% e un Ebitda margin stabile, in linea con quello registrato nel 2005. Gli investimenti industriali previsti per l’esercizio 2006 sono pari a 2,7 miliardi di euro. A fronte di tali target si prevede che a fine 2008 vengano raggiunti oltre 8,7 milioni di accessi broadband, di cui 2,8 milioni legati ad offerte “dual play” e 900mila legati ad offerte “triple play”.
Più nel dettaglio, per quanto riguarda invece solo il progetto Broadband europeo, i target per il triennio 2006-08 prevedono: ricavi superiori a 1,5 miliardi di euro a fine 2008, mentre a fine 2006 sono previsti pari a 900 milioni di euro; Ebitda margin superiore al 20% nel 2008, mentre per il 2006 tale margine si stima superiore al 10%; cash flow operativo positivo alla fine del 2008. Gli investimenti industriali previsti entro la fine del 2008 sono pari a 900 milioni di euro, di cui 400 milioni di euro entro il 2006. Per il raggiungimento di tali target Telecom Italia punterà principalmente all’incremento del portafoglio clienti a 3,9 milioni di accessi internet entro il 2008 di cui 3,7 milioni broadband, mentre per il 2006 sono previsti 2,6 milioni di accessi di cui 2,3 broadband.