Telecom, il quadro grafico chiama lo short

Inviato da Riccardo Designori il Ven, 08/07/2011 - 16:51
Quotazione: TELECOM ITALIA
In un clima certamente non favorevole ai titoli azionari, Telecom Italia si segnala per essere scivolata nell'immediata vicinanza con la diffusione dei dati relativi alla disoccupazione Usa sotto i minimi del 2011 e del 2010. In particolar modo il low intraday toccato quest'oggi a 0,859 euro risulta inferiore anche ai 0,8765 euro del 9 giugno 2010. L'indicazione assume un significato particolare in quanto segue la violazione della trendline ascendente di lungo periodo avvenuta lo scorso definitivamente lo scorso 24 maggio. La trend in questione è stata disegnata unendo i minimi crescenti del 10 ottobre 2008 e del 9 marzo 2009. Il segnale di vendita generato dal cedimento dei supporti dinamici menzionati viene associato quest'oggi dalla violazione dei supporti statici posti a 0,8855 euro. Alla luce dell'impostazione tecnica anche del Ftse Mib è quindi lecito implementare una strategia di tipo short che punti a far compiere all'azione il test dei minimi dell'ottobre 2008 in prossimità di area 0,715 euro. In quest'ottica la chiusura sotto i low del 9 giugno 2010 porterebbe al completamento di un doppio massimo particolarmente ampio: il riferimento è alla figura costruita dal 21 aprile 2009 in poi. Ingressi short a 0,885 euro avrebbero stop con rimbalzi oltre i 0,9225 euro e primo target a 0,76 euro. Il secondo invece è collocato a 0,72 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA