Telecom pesante a Piazza Affari, guardando Vodafone

Inviato da Redazione il Mar, 15/11/2005 - 14:37
Quotazione: TELECOM ITALIA
Seduta da dimenticare per Telecom Italia. Il titolo della società Tlc italiana perde oltre due punti percentuali sul paniere milanese, scambiando a quota 2,32 euro. Forti gli scambi che interessano l'azione: sono infatti passate di mano 119 milioni di azioni contro una media giornaliera delle ultime trenta sedute pari a 136 milioni di pezzi. "La debole performance di oggi di tutto il comparto telecom in Europa è legata a nuove deludenti notizie per il settore arrivate con i risultati di Vodafone", spiega un analista di una primaria sim milanese che preferisce mantenere l'anonimato. Il colosso tlc britannico ha riportato ricavi più o meno in linea con le attese, ma con margini in deterioramento. "Pur avendo confermato tuttavia i target per fine anno il CEO ha dichiarato che dal 2007 in avanti l'outlook si fa più duro del previsto. Ecco quindi che anche l'ultimo l'ultimo dei principali gruppi TLC, quello ritenuto forse il più forte ed immune da un ridimensionamento dei margini, affronta il mercato con una sorta di profit warning. A poco è servito l'annuncio di una aumento del 15% del dividendo e del piano di buy-back", aggiunge. E così le vendite sono state assicurate su tutto il settore, Telecom inclusa. Di certo il sentiment sul comparto non è dei migliori. Anche alcuni gestori interpellati recentemente da Finanza.com hanno spiegato che nei loro portafogli non c'è posto per il settore telecom per il momento per mancanza di spunti positivi e di catalyst.
COMMENTA LA NOTIZIA