Telecom, nel 2008 scenderà in campo con una nuova squadra

Inviato da Valeria Panigada il Ven, 28/12/2007 - 11:28
Quotazione: TELECOM ITALIA

Anno nuovo, vita nuova. Questo il motto che accompagnerà Telecom Italia, che ha annunciato questa mattina l'avvio di una ristrutturazione aziendale. Il gruppo delle tlc italiane si prepara al nuovo anno mettendo in campo una nuova squadra, tutta rivolta al rilancio estero.

La prima mossa pensata da Franco Bernabè riguarderà innanzitutto la funzione security, che viene tolta dalla responsabilità delle risorse umane, cioè da Gustavo Bracco, per tornare alle dirette dipendenze dell'amministratore delegato. Una decisione che secondo alcuni esperti potrebbe essere stata influenzata dalle ultime notizie sul coinvolgimento di Bracco nelle indagini interne sui dossier illeciti. Qualunque sia la ragione, il gruppo è comunque pronto a voltare pagina.

Con il nuovo anno si avranno infatti diversi cambiamenti. Come l'assunzione di Oscar Cicchetti, che torna a far parte del gruppo Telecom Italia dopo averne guidato lo sviluppo internazionale sette anni fa proprio sotto la guida di Bernabé. Il manager prenderà le redini dell'area business strategy and international development, con il compito di riportare in azienda la mentalità dello sviluppo e dell'espansione internazionale.

E proprio con questo obiettivo, è stata creata anche una nuova funzione, battezzata merger&acquisition, che verrà affidata a Paolo Ferrari. Sarà invece soppressa la posizione di Toni Concina, responsabile relazioni esterne.

Ma alla porta c'è un'altra new entry, anzi poco new e molto old. E' Luca Tomassini, che torna anche lui a fare parte di Telecom Italia, gruppo in cui era entrato nel 1987 ai tempi della telefonia pubblica. A lui viene affidata la funzione innovation&business development, che verrà costituita dal primo gennaio 2008.

COMMENTA LA NOTIZIA