Telecom Italia: utile netto cala a 222 milioni nel I trimestre, migliora l'indebitamento

Inviato da Flavia Scarano il Mar, 13/05/2014 - 08:58
Quotazione: TELECOM ITALIA

Telecom Italia ha archiviato il primo trimestre con un utile netto in calo del 39% a 222 milioni di euro contro i 364 milioni riportati nello stesso periodo dell'anno scorso. Il risultato è sotto le attese degli analisti interpellati da Bloomberg ferme a 337,7 milioni di euro. In calo dell'11,9% i ricavi ammontati a 5.188 milioni rispetto ai 5.889 milioni di dodici mesi fa (le previsioni erano per un dato a 5,23 miliardi). In termini di variazione organica, calcolata escludendo l'effetto della variazione dei tassi di cambio e del perimetro di consolidamento, i ricavi consolidati sono scesi del 6,2%. In calo del 9,5% i ricavi domestici che si sono attestati a 3.469 milioni di euro.

L'Ebitda è diminuito dell'8,4% a 2.200 milioni (-5,7% in termini organici), in linea con le attese, mentre l'Ebit è stato pari a 1.167 milioni di euro, con un incremento di 13 milioni di euro rispetto ai primi tre mesi di un anno fa. L'indebitamento finanziario netto rettificato a fine 2014 è di 27.529 milioni, in diminuzione di 1.238 milioni rispetto al primo trimestre del 2013. Il dato però risulta in aumento per 722 milioni rispetto al 31 dicembre 2013 (26.807 milioni).

Telecom Italia spiega che il mercato delle telecomunicazioni continua ad essere caratterizzato da una flessione dei servizi tradizionali (accesso e voce) a fronte di un incremento dei servizi innovativi (broadband e servizi broadband enabled). Il gruppo così prevede che l'effetto combinato di questi fenomeni determini una ulteriore flessione complessiva del mercato domestico, comunque più contenuta rispetto a quella osservata nel 2013, ed una crescita del mercato Brasile. Le prime evidenze 2014, spiega Telecom, confermano il raffreddamento e miglioramento delle dinamiche competitive in ambito Mobile e un'accelerazione dello sviluppo dei servizi ultrabroadband.

"Siamo complessivamente in linea con i nostri piani ed i nostri target, che vedono una progressiva accelerazione della ripresa anno su anno". Ha commentato così i risultati l'amministratore delegato di Telecom Italia, Marco Patuano.

COMMENTA LA NOTIZIA