Telecom Italia sbanda a Piazza Affari, Credit Suisse taglia a neutral

Inviato da Redazione il Lun, 08/11/2010 - 09:34
Quotazione: TELECOM ITALIA
Telecom Italia scivola nelle retrovie del Ftse Mib dopo il downgrade da parte di Credit Suisse, cedendo l'1,06% a 1,025 euro. Il broker svizzero ha infatti tagliato la raccomandazione a neutral da outperform, limando il prezzo obiettivo a 1,1 euro dal precedente 1,2 euro. Secondo gli analisti della banca elvetica, i ricavi del mobile mostreranno una flessione del 6% nel quarto trimestre e del 5% nel 2011. "L'eccessiva concorrenza dovrebbe diminuire e Tim ricomincerà a crescere il prossimo anno dopo l'elevata debolezza dell'ultima parte del 2010", fanno notare gli esperti.
COMMENTA LA NOTIZIA