1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Bilancio Italia ›› 

Telecom Italia: ricavi 2015 in calo dell’8,6% a 19,7 mld, ebitda a 7 mld

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Telecom Italia chiude il 2015 con ricavi consolidati preliminari a 19,7 miliardi di euro, in calo dell’8,6% rispetto all’esercizio 2014. In termini organici, escludendo l’effetto della variazione dei tassi di cambio e del perimetro di consolidamento, i ricavi consolidati sono in riduzione del 4,6%. Riscontri lievemente sotto i 19,9 mld delle attese di consensus Bloomberg. I ricavi domestici hanno registrato nel quarto trimestre 2015 un trend in recupero in particolare sui ricavi da servizi (-1,1% nel quarto trimestre 2015 rispetto allo stesso periodo del 2014; -1,5% nel terzo trimestre 2015; -1,7% nel secondo trimestre 2015; -3,3% nel primo trimestre 2015).
L’EBITDA dell’esercizio 2015 è pari a 7.004 milioni di euro e diminuisce, rispetto all’anno precedente, di 1.782 milioni di euro (-20,3%), con un’incidenza sui ricavi del 35,5% (40,7% nell’esercizio 2014). In termini organici l’EBITDA si riduce di 1.529 milioni di euro (-17,9%) rispetto all’anno precedente e l’incidenza sui ricavi diminuisce di 5,8 punti percentuali (35,5% nell’esercizio 2015 a fronte del 41,3% del 2014).L’EBITDA sconta l’impatto negativo di oneri non ricorrenti per complessivi 1.076 milioni di euro; in assenza di tali oneri la variazione organica dell’EBITDA sarebbe risultata pari a -4,5%, con un’incidenza sui ricavi del 41,0%, in aumento di 1,8 punti percentuali rispetto all’esercizio 2014. Il flusso di cassa della gestione operativa di Gruppo è positivo per 1.974 milioni di euro (positivo per 3.174 milioni di euro nell’esercizio 2014). L’Indebitamento Finanziario Netto rettificato ammonta a 27.278 milioni di euro al 31 dicembre 2015, in aumento di 627 milioni di euro rispetto a fine 2014 (26.651 milioni di euro).