Telecom Italia, prove tecniche di rimbalzo dopo tenuta quota 2 euro

Inviato da Redazione il Mar, 12/06/2007 - 10:53
Quotazione: TELECOM ITALIA
Cambio repentino di umore per le azioni Telecom Italia dopo una partenza in fondo al listino di Piazza Affari. In avvio il titolo della tlc presieduta da Pasquale Pistorio ha toccato un minimo a 2 euro, sui minimi degli ultimi 4 anni. Un supporto che ha tenuto spingendo gli investitori a ridare fiducia al titolo Telecom che ha velocemente recuperato posizioni e ora sale dello 0,59% a quota 2,04 euro. Già ieri il titolo aveva sofferto (close a -1,46%) mettendo a segno il sesto ribasso consecutivo e acuendo le preoccupazioni per una discesa sotto quota 2 euro che avrebbe fatto scattare i covenants, ossia clausole a garanzia del finanziamento da 2,4 miliardi concesso dalle banche creditrici di Olimpia. "Riteniamo non ci sia alcun problema al riguardo - sottolineano però gli analisti di Euromobiliare - in quanto restano circa 1 milardo di azioni Telecom ordinarie libere che possono essere date in pegno, permettendo la copertura del rischio. Da escludere, secondo Euromobiliare, anche l'ipotesi di una scalata da parte di private equity riportata dalla stampa, data la difficoltà di superare i problemi politici correlati. Sempre oggi, gli analisti di Merrill Lynch in una nota sulle tlc europee, hanno e i titoli di risparmio non convertibile Telecom Italia dai suoi preferiti confermando comunque buy.
COMMENTA LA NOTIZIA