1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Bilancio Italia ›› 

Telecom Italia: perdita netta I semestre a 1,4 miliardi, pesano svalutazioni per 2,2 miliardi

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Telecom Italia ha chiuso il primo semestre del 2013 con una perdita attribuibile ai soci della controllante pari a 1.407 milioni di euro, con una flessione di 2.649 milioni rispetto al primo semestre 2012 (1.242 milioni). Escludendo l’impatto negativo della svalutazione dell’avviamento, l’utile del periodo sarebbe positivo per circa 800 milioni di euro. In calo del 7% i ricavi che sono ammontati a 13.760 milioni rispetto a dodici mesi fa (-2,7% la variazione organica). L’Ebitda è stato pari a 5.236 milioni di euro in diminuzione del 10,6% rispetto all’anno scorso mentre il risultato operativo (Ebit) è ammontato a 353 milioni di euro dai 3.199 milioni dei primi sei mesi del 2012 su cui ha impattato la svalutazione da 2.187 milioni di euro dell’avviamento attribuito al business domestico. L’indebitamento finanziario netto rettificato al 30 giugno è stato pari a 28.813 milioni, in riduzione di 1,5 miliardi rispetto a fine giugno 2012.