1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Bilancio Italia ›› 

Telecom Italia Media male a Piazza Affari all’indomani dei conti

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Telecom Italia Media in rosso a Piazza Affari con il titolo che cede l’1,11% a 0,932 euro all’indomani della pubblicazione dei conti. La controllata dell’ex monopolista delle telecomunicazioni ha riportato nei primi nove mesi un perdita netta di 7 milioni di euro, in deciso miglioramento dal rosso di 128,1 milioni dello stesso periodo dell’anno scorso che includeva il valore delle Discontinued Operations legate alla cessione di La7 e di MTV Italia per 133,5 milioni di euro.

In calo i ricavi che si sono attestati a 50,6 milioni di euro dai 56,5 milioni di dodici mesi fa, come anche il margine operativo lordo (Ebitda) a 18,9 milio da 26 milioni e il risultato operativo (Ebit) risultato negativo per 2,2 milioni dai +4,7 milioni dei primi nove mesi del 2013. L’indebitamento finanziario netto è ammontato a 262,7 milioni in aumento di 2,8 milioni dai 259,9 milioni di fine 2013.

In una nota il Gruppo Telecom Italia Media spiega che, a seguito della cessione delle attività televisive di LA7 e MTV, ha concentrato la propria strategia di sviluppo sull’attuazione di iniziative che riportino il Gruppo all’efficienza e alla redditività. Tenuto conto dell’attuale contesto economico e regolatorio in cui Telecom Italia Media si trova ad operare, e considerando gli effetti dell’integrazione di Persidera e Rete A, nel 2014 si prevede di mantenere l’attuale livello di occupazione di banda dell’operatore di rete anche attraverso nuovi clienti, di incrementare l’offerta di servizi aggiuntivi e, mantenendo un attento controllo dei costi, consentire così una generazione di cassa positiva delle attività operative.