1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Telecom Italia Media: +1,87% sul Ftse Mib. Equita ottimista in scia dichiarazioni Bernabè

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Buona performance a Piazza Affari per Telecom Italia Media, che spunta un +1,87% a quota 0,234. Franco Bernabè, presidente di Telecom Italia, ha affermato di aver dato un mandato esplorativo a Mediobanca per sondare la possibilità di un rafforzamento di La7, anche con il possibile contributo di altri soggetti. “La dichiarazione – sostiene Equita nella nota raccolta da Finanza.com – rafforza l`appeal speculativo già presente sul titolo successivamente a dichiarazioni simili rilasciate nei giorni scorsi dall’amministratore delegato di Telemedia, Giovanni Stella” continua la sim milanese confermando il prezzo obiettivo a 0,24 euro con rating hold. “Nella nostra valutazione di Telecom Italia Media di 24 cents, La7 è valorizzata a circa 100 milioni. Pensiamo però che in caso di M&A, la base di valutazione possa essere decisamente superiore. Fino a valutazioni del titolo inferiori a 24 cents troviamo che l`appeal speculativo trovi conforto anche nei fondamentali”, conclude il broker.

Commenti dei Lettori
News Correlate

TI Media: si riduce perdita nel primo semestre

Telecom Italia Media ha chiuso i primi sei mesi dell’esercizio 2015 con ricavi per 42,4 milioni di euro (+11,8 milioni rispetto al primo semestre 2014) e un risultato netto negativo per 0,9 milioni (-5,2 milioni nel pari periodo 2014). Scende l’indebitamento finanziario netto, pari a 251,9 milioni di euro (269,4 milioni a fine 2014).

TI Media: perdita in calo nel primo trimestre

Telecom Italia Media ha annunciato di aver chiuso il trimestre al 31 marzo con un risultato netto negativo per 0,7 milioni di euro, in riduzione rispetto ai -2,6 milioni registrati nel primo trimestre 2014. In aumento il fatturato, salito da 15,5 a 20,9 milioni di euro e l’Ebitda, passato da 3,1 a 8,8 milioni. A […]

Telecom Italia Media: giù di quasi il 2% a Piazza Affari

Telecom Italia Media in ribasso nei primi scambi a Piazza Affari, all’indomani del via libera alla fusione per incorporazione nella controllante Telecom Italia. Il titolo a Milano cede l’1,81% a 1,03 euro. Oggi in una nota Borsa Italiana ha comunicato che il titolo è stato riammesso alle contrattazioni.