Telecom Italia: intercettazioni, custodia cautelare per ex Tavaroli

Inviato da Redazione il Mer, 20/09/2006 - 09:42
Quotazione: TELECOM ITALIA
L'indagine sulle intercettazioni illegali che coinvolge la Telecom Italia e il Sismi ha partorito i primi atti della procura. Il gip di Milano Paola Belsito ha infatti emesso un'ordinanza di custodia cautelare per 18 persone e tra gli arrestati ci sarebbe anche Giuliano Tavaroli, che nella società di Tronchetti Provera aveva occupato il posto di responsabile della sicurezza del gruppo e personale dell'ex presidente. Nell'elenco ci sarebbero anche Nicola Piacente, security manager Pirelli, ed Emanuele Cipriani, investigatore privato fiorentino e amico del cuore di Tavaroli cui Telecom ha "esternalizzato" delicatissimi incarichi di sicurezza e nel cui computer sono stati trovati centinaia di file di intercettazioni e tabulati illegali. Arrestati anche agenti dell'Arma, della Guardia di Finanza e Polizia di Stato.
COMMENTA LA NOTIZIA