1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Telecom Italia: in vista Ipo delle torri, male titolo in Borsa

QUOTAZIONI Telecom Italia
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Telecom Italia torna al centro delle indiscrezioni di stampa con la possibile quotazione delle sue torri di trasmissione e con una Ipo che potrebbe concretizzarsi nel 2015. E’ Il Sole 24 Ore a scriverlo che cita alcune indiscrezioni secondo cui l’amministratore delegato del gruppo tlc, Marco Patuano, starebbe discutendo con alcune banche d’affari lo sbarco in Borsa delle sue attività infrastrutturali, in alternativa al processo di vendita ad un operatore industriale. Il giornale ipotizza anche una quotazione di oltre il 50%, opzione che consentirebbe a Telecom di deconsolidare il debito della divisione.

“Lo spin off e la vendita delle torri è una sorta di operazione di sale and lease back nel senso che il valore sarà tanto più alto quanto maggiore sarà il canone che la stessa Telecom riconoscerà alla nuova società”, spiega Equita nel report odierno, confermando il rating buy e il target price a 1,02 euro. “Si tratta pertanto di una operazione che difficilmente ha impatti sensibili sulla valutazione del gruppo”, spiegano gli analisti secondo cui potrebbe invece avere qualche lieve riflesso positivo per le agenzie di rating.

“Calcoliamo che il debito/Ebitda 2015 potrebbe migliorare di circa 0,07 volte per una simile operazione. L’articolo ipotizza un valore di cessione di circa 1 miliardi di euro. Non è da escludere comunque che Telecom Italia inizi un processo di dual track che si concluda con una Ipo solo in caso non si raccolgano offerte industriali sufficientemente premianti”, conclude il broker.

Male Telecom Italia a Piazza Affari. Il titolo sul Ftse Mib al momento cede lo 0,78% a 0,881 euro.