1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Telecom Italia in abito rosso nel tardo pomeriggio

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dopo una partenza brillante che lasciava presagire una nuova seduta di rialzi, nel tardo pomeriggio fioccano gli ordini di vendita su Telecom Italia. L’azione del gruppo della telefonia fissa al momento infatti cede sul campo l’1,30%, andandosi a posizionare a 2,585 euro. Giù anche Pirelli, che si lascia dietro alle spalle lo 0,52%, scendendo a quota 0,82 euro. Un analista interpellato da Finanza.com ha calcolato che, nello scenario a suo giudizio peggiore, sulla base dei patti stipulati, Pirelli potrebbe ritrovarsi a liquidare alle banche, per l’uscita da Olimpia, circa 1,2 miliardi di euro, mentre nella casse di Hopa potrebbero finire, sempre per l’uscita dalla cassaforte che ha in mano il 18% di Telecom, 550 milioni, per un totale a carico della società della Bicocca pari a 1,75 miliardi di euro. “La cifra andrebbe ad incrementare”, sottolinea l’analista, “l’indebitamento netto finanziario di Pirelli portandolo al di sopra della barriera limite individuata da Marco Tronchetti Provera a quota 2-2,5 miliardi di euro, ma non per un ammontare troppo rilevante. Non credo, infine, che ci possa essere anche un’uscita di Edizione Holding da Olimpia, come invece ipotizzato da alcuni economisti. I patti tra Pirelli e i Benetton sono infatti particolarmente rigidi”.

Commenti dei Lettori
News Correlate

Pirelli: Marco Polo al 96% del capitale dopo riapertura termini

Dopo la riapertura dei termini dell’Offerta, Marco Polo Holding deterrà 456.563.142 azioni ordinarie Pirelli, pari al 95,969% del capitale sociale. Durante la riapertura dei termini dell’offerta sono state portate in adesione 42.748.690 azioni ordinarie Pirelli, pari all’8,986% del capitale sociale. Il controvalore complessivo della riapertura è pari a 641.230.350 euro.

Pirelli: Malacalza aderisce all’Opa, superato il 55% del capitale

Nell’ambito dell’Opa su Pirelli lanciata da Marco Polo Industrial Holding, Malacalza Investimenti ha conferito il suo 6,98%. Con questo conferimento l’offerente ha superato il 55% del capitale (condizione che fa scattare la fusione con Pirelli).

Pirelli: Equita taglia il giudizio e consiglia di aderire all’Opa

Equita taglia il giudizio a reduce su Pirelli e consiglia di aderire all’Opa anche alla luce della sovraperformance rispetto al mercato italiano favorita proprio dall’Opa. “Pur restando dell’idea che i benefici dello spin-off della divisione consumer e della fusione di quella industrial con Aeolus permettano di ottenere valutazioni superiori al prezzo dell’Opa, non intendiamo correre […]

Pirelli: John Paulson esce dall’azionariato (Consob)

John Paulson ha ridotto a zero la partecipazione nel gruppo Pirelli. Lo ha reso noto la Consob nel bollettino quotidiano sulle partecipazioni rilevanti. La quota, pari al 6,046%, era stata dichiarata in Consob lo scorso 15 maggio, dopo il superamento della quota del 5%, limite stabilito dalla regolamentazione per i fondi d’investimento. Pirelli è attualmente […]