Telecom Italia: per gli analisti la vendita di TI Media non è da escludere

Inviato da Laura Vezzoli il Mer, 28/06/2006 - 17:18
Quotazione: TELECOM ITALIA
Telecom Italia ha smentito ufficialmente l'indiscrezione su un presunto interesse di De Agostini per l'acquisto di Telecom Italia Media. Finanza.com ha interpellato un esperto per chiedere un parere sulla questione. L'analista, che fa parte di una primaria banca d'affari e che preferisce restare anonimo, resta però convinto che la vendita di Telecom Italia Media non sia da escludere. Due le ragioni principali. Da una parte molte sono le società del settore media che al momento sprizzano liquidità da tutti i pori: oltre a DeAgostini dopo la cessione a Generali della partecipazione di Toro, vi è Caltagirone, ad esempio. Dall'altra Telecom Italia non investe molto in una televisione di nicchia come La 7, che registra uno share limitato, circa il 3%. Anche se cambiassero le condizioni del mercato televisivo e vi fosse una modificazione della legge Gasparri, l'audience di La 7 non cambierebbe molto. Al massimo, sostiene l'analista, potrebbe sfiorare il 4%: troppo poco per raggiungere livelli di profitto consistenti. Non è quindi da escludere che la società di Tronchetti Provera davanti ad una proposta ghiotta decida di vendere la sua controllata. L'esperto interpellato conferma dunque in attesa di ulteriori sviluppi la raccomandazione hold (titolo da mantenere in portafoglio) per TI Media e identifica il target price a quota 0,33 euro.

COMMENTA LA NOTIZIA