Telecom Italia: Fitch, investment-grade dipende da Ebitda

Inviato da Flavia Scarano il Ven, 08/11/2013 - 12:28
Quotazione: TELECOM ITALIA
Il piano industriale di Telecom Italia entra nel mirino di Fitch. Gli analisti dell'agenzia di rating in una nota ritengono che l'emissione del bond convertibile appena concluso difficilmente potrà ridurre significativamente il debito netto del gruppo tlc. "La capacità di Telecom Italia di mantenere il rating sul livello di investment-grade dipenderà molto dal rallentamento del tasso di discesa dell'Ebitda nel 2014", spiegano da Fitch. I risultati di gruppo del terzo trimestre mostrano che le operazioni domestiche rimangono sotto una significativa pressione. "Crediamo che il nuovo piano 2014-2016 presenti notevoli rischi e confidi su una maggiore flessibilità di prezzi da parte del regolatore".

Il lancio dell'offerta del bond convertibile per 1,3 miliardi, a detta di Fitch, non potendo essere qualificato come equity, "potrebbe non aiutare a ridurre l'indebitamento". Diversa l'opinione degli esperti sulla vendita di Telecom Argentina e sulle altre dismissioni, che invece potrebbero ridurre la leva finanziaria di circa 0,2-0,3 volte. Per Fitch inoltre la possibilità che Telecom Italia possa non mantenere il rapporto indebitamento netto-Ebitda sotto 3,5 potrebbe risultare in un downgrade.
COMMENTA LA NOTIZIA