Telecom Italia: Equita vede miglioramenti dei ricavi domestici. Risultati il 7 novembre

Inviato da Flavia Scarano il Mar, 21/10/2014 - 12:17
Quotazione: TELECOM ITALIA
Telecom Italia positiva sulla Borsa di Milano dove mostra un rialzo dell'1,97% a 0,802 euro. Il colosso italiano delle telecomunicazioni pubblicherà i risultati del terzo trimestre il prossimo 7 novembre, con il Cda atteso riunirsi il 6 novembre. "Ci aspettiamo trend abbastanza incoraggianti", commentano gli analisti di Equita nella nota odierna in cui mantengono inalterato il giudizio buy con il prezzo obiettivo fissato a 1,02 euro. "Contrariamente al trend dei trimestri precedenti, ipotizziamo miglioramenti della top line domestica e un discreto deleverage".

In particolari gli esperti prevedono ricavi domestici in calo del 6,8% a 3,6 miliardi di euro rispetto alla flessione dell'8,2% riportata nel secondo trimestre. La Sim milanese ritiene possibile un marcato miglioramento della dinamica dei mobile services (-8% circa da -13,3% del trimestre precedente) per l'esaurimento dell'impatto del taglio delle Mtr (tariffe di terminazione mobile) e per il migliore scenario competitivo. Ipotizza anche un lieve progresso nel wireline trend (-7% circa da -8,3% del secondo trimestre).

Equita vede però un peggioramento dell'Ebitda domestico dell'11% circa dal -7,5% del secondo trimestre, un Ebitda brasiliano in crescita di circa il 5-10%, con conferma del trend positivo del secondo trimestre, e un Ebitda di gruppo con un calo intorno al 7,9% a 2,24 miliardi di euro, in lieve peggioramento rispetto al -6,7% del trimestre precedente. Il debito dovrebbe invece scendere di 0,7 miliardi a 26,6 miliardi di euro mostrando, spiegano gli analisti, un trend coerente con quello registrato nel terzo trimestre del 2013, nonostante il calo dell'Ebitda.
COMMENTA LA NOTIZIA