Telecom Italia: Equita prevede per il III trimestre un peggioramento del business domestico

Inviato da Alberto Bolis il Mar, 23/10/2012 - 10:32
Quotazione: TELECOM ITALIA
Telecom Italia sotto i riflettori di Equita in attesa dei conti del terzo trimestre che verranno pubblicati il prossimo 8 novembre. Per il periodo luglio-settembre, la sim milanese prevede che il colosso delle telecomunicazioni riporti ricavi per 7,23 miliardi di euro (-3,7%), un Ebitda di 3 miliardi (-5%) e un utile netto pari a circa 650 milioni di euro. "Ci attendiamo che le operazioni domestiche registrino un peggioramento di top line sia nel mobile che nel fisso", commentano gli analisti di Equita che stimano calo di oltre il 7% del fatturato in Italia dal -4% registrato nel secondo trimestre. La sim prevede infine un debito netto pari a 29,5 miliardi di euro che, a detta degli espert, "lascerebbe l'obiettivo di portare il debito a 27,5 miliardi di euro a fine 2012 piuttosto sfidante". A Piazza Affari il titolo Telecom Italia viaggia intorno alla parità a 0,747 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA