1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Telecom Italia: Equita, il 2013 sarà un anno sfidante. Rivisto al rialzo tp

QUOTAZIONI Telecom Italia
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Pesante Telecom Italia a Piazza Affari, nonostante l’ottimismo espresso dagli analisti di Equita. La Sim milanese ha aumentato il prezzo obiettivo del 5% a 0,87 euro (giudizio confermato hold) “principalmente per il beneficio dei ridotti tassi di interesse”.

In vista dei risultati dell’esercizio 2012 e della presentazione del piano industriale al 2015, gli esperti stimano un fatturato domestico in calo circa dell’8% nel quarto trimestre con un lieve miglioramento del trend mobile, rispetto al -12,9% registrato nel terzo periodo dell’anno scorso, controbilanciato da un leggero peggioramento di quello wireline, contro il -6% del terzo trimestre 2012. Il broker è convinto che grazie all’azione sui costi, la guidance 2012 per l’Ebitda domestico sarà rispettata (-5,7% a 8,8 miliardi di euro, come anche quella sull’Ebitda di gruppo (-3% organico intorno agli 11,8 miliardi) ma non sul debito: questo, spiegano gli analisti, dovrebbe attestarsi a 28 miliardi di euro e l’obiettivo a 25 miliardi nel 2013 è quasi irraggiungibile se non agendo sul dividendo.

“Ci aspettiamo che il 2013 sarà un anno sfidante – proseguono gli esperti – alla luce della velocità di uscita dal 2012 (ricavi +2% nel primo semestre 2012 e -5% nel secondo) e che pertanto le attuali stime (nostre e di consensus) di un calo di Ebitda dell’1% nel 2013 siano sfidanti, a meno di severe azioni sui costi (che ci aspettiamo essere parte rilevante del nuovo piano)”.

Il titolo del colosso tlc sul Ftse Mib ala momento segna un ribasso del 2,68% a 0,744 euro.