Telecom Italia debole in Borsa, Equita taglia stime sul 2011 dopo conti I trimestre

Inviato da Alberto Bolis il Lun, 09/05/2011 - 11:06
Quotazione: TELECOM ITALIA
Telecom Italia debole in Borsa nel primo giorno di contrattazioni dopo la pubblicazione dei conti relativi al primo trimestre. I risultati del colosso tlc hanno confermato la debolezza del business domestico e ottime performance in America Latina. "I due trend si sono quasi controbilanciati con un Ebitda di gruppo in calo del 3,6%", segnala Equita nella nota odierna secondo cui "il dato migliore è la generazione di cassa, 600 milioni di euro sopra quella del primo trimestre dello scorso anno". La sim milanese ha limato ulteriormente le stime sul 2011 ipotizzando un Ebitda domestico in flessione del 6% (guidance -4%) e un Ebitda di gruppo a 12,1 miliardi di euro (circa 1% sotto il consensus), mentre l'utile netto è visto a 2,35 miliardi, 5 punti percentuali in meno del consensus raccolto da Bloomberg. Intermonte ha confermato la raccomandazione neutral sul titolo Telecom Italia, limando il target price a 1,15 da 1,20 euro. In questo quadro a Piazza Affari Telecom lascia sul parterre lo 0,79% a 1 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA