Telecom Italia: i conti battono leggermente le attese di Equita, +3,86% sul Ftse Mib

Inviato da Flavia Scarano il Ven, 05/08/2011 - 11:13
Quotazione: TELECOM ITALIA
Telecom Italia all'attenzione di Equita dopo l'uscita dei conti leggermente migliori delle attese. I ricavi nel secondo trimestre si sono attestati a 7,47 miliardi di euro, in crescita del 7,7 annuo contro i 7,43 miliardi attesi dal broker. L'Ebitda rettificato, in crescita del 4,9% su base annuale, è stato pari a 3,05 miliardi (3,01 miliardi stimati), mentre l'Ebit ha subito un calo del 205,2% annuo ed è risultato pari a -1,55 miliardi di euro (contro una stima ferma a 1,56 miliardi). La perdita netta si è attestata a 2,56 miliardi di euro (-520% annuo e un'attesa di un utile pari a 563,9 milioni). " Ebitda e indebitamento netto appena sopra le aspettative - commenta la sim milanese nella nota odierna - Ebit e utili depressi dalla svalutazione dell'avviamento per 3,18 miliardi di euro che non impatta la politica dei dividendi", proseguono gli analisti. "il fatturato domestico peggiora del 7% nel secondo trimestre, contro una nostra stima di -7,3%, appena meglio del -7,6% dei tre mesi precedenti. Calcoliamo un Ebitda domestico a 2,32 miliardi (-6,3%) con un andamento in lieve miglioramento sul primo trimestre", concludono gli esperti, confermando il rating hold con prezzo obiettivo a 1,05 euro. In questo momento il titolo Telecom sul Ftse Mib è scambiato a 0,833 euro in rialzo del 3,86%.
COMMENTA LA NOTIZIA