Telecom Italia: Cda alle porte, pronta la proposta per Vivendi. Ma Telefonica non molla

Inviato da Alberto Bolis il Mar, 26/08/2014 - 15:49
Quotazione: VIVENDI ENVIR
Quotazione: TELECOM ITALIA
Quotazione: TELEFONICA
Dopo settimane di indiscrezioni continue, domani si riunisce il Cda di Telecom Italia che dovrà mettere a punto la proposta da inviare a Vivendi per far entrare nel capitale il colosso francese e per integrare Tim Brasil e Gvt. L'offerta di Telecom Italia per la società brasiliana dovrebbe aggirarsi intorno ai 7 miliardi di euro, di poco superiore ai 6,7 miliardi di euro messi sul piatto da Telefonica. Secondo gli ultimi rumors, il gruppo spagnolo starebbe però pensando ad un possibile rilancio che valorizzi Gvt circa 8 miliardi di euro. Rilancio che dovrebbe avvenire prima di giovedì 28 agosto quando si riunirà il Cda di Vivendi.

Il piano di Telecom Italia è stato definito negli ultimi incontri, a Parigi e in Sardegna, tra l'Ad Marco Patuano e il presidente di Vivendi, Vincent Bollorè. Proprio Bollorè starebbe tentando di convincere il board di preferire l'ipotesi Telecom Italia all'opzione spagnola, soprattutto per le superiori prospettive industriali che nascerebbero dalla fusione tra Tim Brasil e Gvt. Dall'unione, nel giro di qualche anno, la nuova società diventerebbe il primo player integrato sul mercato carioca che vanta enormi potenziali di crescita.

La governance dell'eventuale newco e i dettagli dell'ingresso di Vivendi nel capitale di Telecom Italia si sapranno con precisione dopo il Cda dell'ex monopolista. L'ipotesi più chiacchierata vede l'azienda transalpina entrate in Telecom con una quota del 15-20% attraverso un aumento di capitale riservato, mentre Telecom avrebbe la maggioranza della società brasiliana. Un'altra ipotesi vedrebbe il gruppo guidato da Patuano con una quota di minoranza nella nuova entità carioca, mentre Vivendi entrerebbe nel capitale del gruppo italiano attraverso opzioni.
COMMENTA LA NOTIZIA
guaid scrive...