Telecom Italia: Bernabè, auspica conclusione iter regole per fine anno

Inviato da Flavia Scarano il Mer, 19/06/2013 - 15:52
Quotazione: TELECOM ITALIA
Franco Bernabè, presidente di Telecom Italia, in merito alle tempistiche dello scorporo della rete auspica che l'iter regolamentare possa concludersi entro la fine del 2013 e l'inizio del 2014, in modo da poter poi avviare tempestivamente l'operatività della nuova società. Lo ha detto durante l'audizione alle commissioni Lavori pubblici e Industria del Senato, spiegando come lo spin-off preveda la separazione della stessa Telecom in due società: quella nuova dell'accesso (Opac) e Ti ServiceCo che fornirà servizi retail. Opac, in particolare, conterà su circa 22mila dipendenti e su una quota di debito organico sostenibile alla luce di un piano di investimenti previsto in accelerazione e del ritorno atteso dagli investitori. Bernabè a tal proposito ha precisato che l'operazione non si pone come obiettivo quello di migliorare la situazione debitoria del gruppo, ma quello di migliorare la redditività degli investimenti infrastrutturali e sarà sostanzialmente neutrale dal punto di vista del rating. Con il successo dello scorporo, ha spiegato il numero uno del colosso tlc, si concluderà una fase di consolidamento del gruppo e si assisterà al rilancio che porterà Telecom a mantenere un ruolo di leadership nell'innovazione a livello internazionale.
COMMENTA LA NOTIZIA