Telecom Italia: Banca Akros favorevole all'ipotesi 3Italia, possibile un aumento di capitale

Inviato da Flavia Scarano il Ven, 05/04/2013 - 11:14
Quotazione: TELECOM ITALIA
Vira in positivo Telecom Italia a Piazza Affari, all'indomani del rally messo a segno ieri sulle voci di fusione con 3Italia. L'affare, a detta degli analisti di Banca Akros, sembrerebbe ora più probabile per via del quadro regolatorio e competitivo temperato dal calo netto delle tariffe, per la nuova ondata di operazione M&A in Europa, per il debito che si mantiene su livelli per i prezzi delle azioni e per il fatto che il manegement di Telecom Italia è sempre più sotto pressione "per fare qualcosa". Gli esperti vedrebbero come positivo un qualche accordo sopra i 4 miliardi di euro di enterprice value. Problemi, prosegue il broker, potrebbero però sorgere in merito ad una potenziale concentrazioni di mercato, che potrebbe finire sotto esame sia a livello nazionale sia a livello europeo.

Per Banca Akros l'esteso debito del colosso italiano impedisce qualsiasi contratto cash. Per questo gli analisti ipotizzano il ricorso ad un aumento di capitale riservato in favore di Hutchison Whampoa. La politica dei dividendi, inoltre potrebbe essere rivista.

Il titolo ala momento avanza dell'1,38% a 0,586 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA