Telecom Italia: al via l'assemblea. Patuano, oggi punto di svolta

Inviato da Flavia Scarano il Mer, 16/04/2014 - 11:53
Quotazione: TELECOM ITALIA
Ha preso il via l'assemblea degli azionisti di Telecom Italia a Rozzano, alle porte di Milano, chiamata alla nomina del nuovo consiglio di amministrazione e all'approvazione del bilancio 2013. All'assise, come annunciato dal presidente Aldo Minucci, è presente il 51,01% del capitale sociale. Blackrock risulta aver depositato il 4,813%, Findim il 5,004% e Telco il 22,4% del capitale. L'assemblea senza troppe sorprese dovrebbe nominare come nuovo presidente l'ex numero uno di Eni e candidato di Telco, Giuseppe Recchi, a discapito dell'altro candidato Vito Gamberale, sostenuto da Marco Fossati di Findim.

"Sono convinto che l'assemblea di oggi costituisca il punto di svolta che ci proietta verso il futuro". Così ha inaugurato il suo intervento l'amministratore delegato, Marco Patuano, sottolineando ancora una volta il carattere strategico della controllata brasiliana: "Tim Brasil rappresenta per noi un asset primario, che contribuisce per circa un terzo ai ricavi totali del gruppo" e che "deve essere ulteriormente valorizzato, iniziando da una politica di investimenti in frequenze e in tecnologie di nuova generazione". Positiva Telecom Italia a Piazza Affari: il titolo sul Ftse Mib avanza dello 0,35% a 0,847 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA