Telecom, Euromobiliare ipotizza un debito 2007 pari a circa 35,7 mld di euro

Inviato da Daniela La Cava il Mer, 05/03/2008 - 11:17
Quotazione: TELECOM ITALIA
Il conto alla rovescia è quasi terminato per Telecom Italia. Domani verranno analizzati i conti del 2007 mentre venerdì 7 marzo avrà luogo l'Investor day e si farà un po' più di chiarezza sul stato di salute del primo operatore di telefonia italiano. In attesa di conoscere i risultati relativi al 2007 Euromobiliare nella sua preview diffusa oggi ha detto di attendersi un giro d'affari piatto stimato intorno ai 31,3 miliardi euro. Sul fronte del margine operativo lordo (ebitda) pre-exceptionals la Sim milanese stima una cifra pari a circa 12,4 miliardi in calo del 5% circa. Inoltre, se le anticipazioni di stampa si rivelassero fondate l'ebitda `reported` potrebbe essere influenzato da una politica di bilancio prudente. Secondo Euromobiliare, se ciò fosse confermato è ipotizzabile un utile netto intorno ai 2,4 miliardi di euro. "Associato a un pay out che stimiamo ora al 60% risulterebbe un dividendo di 7,5 centesimi ordinarie e 8,6 centesimi risparmio", commenta il broker. Per quanto riguarda il debito Euromobiliare ipotizza una cifra pari a 35,7 dai precedenti 37,3 miliardi di euro del 2006. "Per la business presentation del 7 marzo stiamo - continua l'analista - una guidance più prudente rispetto a quella presentata dal precedente management a causa di uno scenario domestico più competitivo". Confermata la raccomandazione "hold" e il prezzo obiettivo a 2,17 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA