Telecom, con i rumor francesi al via la luna di miele tra il mercato e Bernabè

Inviato da Marco Barlassina il Lun, 07/01/2008 - 11:09
Quotazione: TELECOM ITALIA

Se sarà amore tra il mercato e il neo amministratore delegato di Telecom Italia, Franco Bernabè, molto potrà dipendere, almeno in questa prima fase, dall'esito dell'ipotizzata cessione di Alice France. L'indiscrezione, di cui ha parlato il quotidiano francese Le Figaro e rimbalzata in Italia, sta spingendo i titoli del gruppo di telecomunicazioni, che segnano un progresso dell'1,72% a 2,075 euro, non molto lontano dal massimo di giornata toccato a 2,08 euro.

Per Telecom Italia il quotidiano stima un incasso nell'ordine dei 600-650 milioni di euro. Un'operazione dunque di portata limitata ma che chiarirebbe fin da subito l'atteggiamento di Bernabè. In questi termini si esprimono oggi dal Credit Suisse, in un commento raccolto da Finanza.com. Dalla banca elvetica definiscono la mossa indicata da Le Figaro come "positiva per Telecom Italia, un segno che il nuovo ceo Franco Bernabè sta agendo velocemente e in maniera decisiva".

La stima dell'operazione, avanzata dallo stesso quotidiano sulla base dei multipli pagata da Neuf Cegetel per Club Internet, una sussidiaria di Deutsche Telekom, si aggira intorno ai 600-650 milioni di euro. Medesima valutazione teorica proposta oggi da Euromobiliare, che arriva a circa 600 milioni, con un unico dubbio costituito dalla perdite operative subite nei primi nove mesi del 2007, pari a 51 milioni. La stessa Sim milanese valuta "abbastanza positivamente" l'uscita dalla Francia, Paese dove, contrariamente alla Germania, Telecom Italia "non pare essere in grado di pervenire a breve a soddisfacente redditività".

Secondo le indiscrezioni del quotidiano francese sarebbe già stato dato mandato a Calyon (gruppo Credit Agricole) per trovare un compratore agli asset. Per Credit Suisse possibili acquirenti di Alice France includerebbero Iliad, Noos/Numericable, Sfr, Ft e Bouygues.

Alice France opera nella banda larga con un numero di clienti pari a circa 900mila e nei primi 9 mesi del 2007 ha registrato un fatturato di 282 milioni.

COMMENTA LA NOTIZIA