1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Telecom: Akros approva rafforzamento in Turchia

QUOTAZIONI Telecom Italia
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il rafforzamento in Turchia di Telecom Italia riceve il beneplacito degli analisti di Banca Akros. La società tlc italiana in consorzio con la saudita Oger Telecom si è aggiudicata il 55% di Turk Telecom per 6,55 miliardi di dollari. Secondo gli accordi Telecom cederà la sua partecipazione nella società di telefonia mobile Avea, partecipata al 40% da Tim, valutata 400-600 milioni e potrà reinvestire il ricavato in azioni Oger Telecom. Ebbene dando un’occhiata ai numeri “la somma offerta è stata pari al doppio di quanto ipotizzato dal consensus, mentre la valorizzazione di Avea è inferiore alle nostre stime che si collocano sui 700-800 milioni di euro”, commentano gli esperti della prestigiosa merchant bank. “Telecom Italia avrà difficoltà nell’estrarre sinergie dalla partecipazione ai business sia fisso che mobile di Turk Telecom, dato che Oger ha una partnership con BT Telconsult per la gestione della linea fissa”, aggiungono. Ma non è questo punto: Telecom continuerà a presidiare il promettente settore mobile. “Rispetto all’opzione di dover convivere con partner non voluti o dover cedere le proprie quote in Avea ad un altro consorzio, riteniamo la soluzione rappresenti la miglior protezione dell’investimento di Tim in Turchia”, è il verdetto di Banca Akros in merito alla trasferta di Telecom.