1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Bilancio Mondo ›› 

I tecnologici non deludono: risultati trimestrali di Intel e Asml oltre le attese

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’hi-tech non conosce crisi e continua a macinare utili battendo le più rosee previsioni. E’ il caso dell’americana Intel che ieri sera, dopo la chiusura di Wall Street, ha riportato risultati e outlook sopra le attese, e dell’olandese Asml, che questa mattina ha sorpreso il mercato con i suoi conti trimestrali.


Il colosso californiano dei chip ha archiviato il periodo luglio-settembre con un utile operativo di 4,1 miliardi di dollari, mentre l’utile netto è salito del 59% a 2,96 miliardi di dollari, ossia 0,52 dollari per azione. I ricavi hanno superato per la prima volta la soglia degli 11 miliardi di dollari, attestandosi a 11,1 miliardi di dollari con un rialzo del 18% rispetto allo stesso periodo del 2009. Le stime degli analisti erano per ricavi pari a 11 miliardi di dollari e un Eps (utile per azione) di 0,50 dollari.
Ma il gruppo di Santa Clara ha battuto le attese anche per quanto riguarda le previsioni per i prossimi mesi. Secondo i suoi calcoli, i ricavi del quarto trimestre dell’anno si attesteranno a 11,4 miliardi di dollari (con uno scarto in più o in meno di 400 milioni di dollari), mentre le stime degli analisti si fermano a 11,3 miliardi di dollari.  

Non è da meno l’olandese Asml. Questa mattina il gruppo dei semiconduttori ha annunciato di aver chiuso il terzo trimestre dell’anno con un utile netto in crescita a 268,5 milioni di euro contro i 19,8 milioni dello stesso periodo del 2009. Battute le attese del mercato ferme a 247 milioni. In aumento anche le vendite che si sono attestate a 1,18 miliardi, meglio delle stime degli analisti pari a 1,13 miliardi. E per il futuro, la crescita non si fermerà: Asml si attende un giro d’affari pari a circa 1,3 miliardi nell’ultimo scorcio dell’anno e conferma per l’intero esercizio una crescita delle vendite del 10-15%, toccando un picco di 3,8 miliardi.