1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

TechStar in forma smagliante, i risultati 2005 danno slancio ad Acotel

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Seduta di metà settimana effervestente per il TechStar sospinto dalla positività derivante dall’incontro di molte società con la comunità finanziaria nel corso dello Star conference di Borsa Italiana. Il TechStar ha archiviato la seduta in in progresso dell’1,11% a 11.680 punti. Su tutti spicca il balzo di Dada che sul finale di seduta è stata sospesa dalle contrattazioni per eccesso di rialzo sul prezzo di controllo (+10,39% a 17,09 euro). Protagonista di giornata è stata anche Acotel (+5,78%) che ha convinto il mercato con risultati 2005 superiori alle attese. I ricavi consolidati hanno raggiunto quota 27,9 milioni di euro, in progresso di circa il 32,7% rispetto al 2004, grazie ai migliori risultati raggiunti all’estero dalle controllate Jinny Software, Info2cell ed Acotel do Brasil. Significativa il progresso dell’utile pretasse consolidato che ha registrato un balzo di circa il 156% a 802mila euro. Sono subito tornati cospicui gli acquisti anche su Esprinet (+4,88% a 14,98 euro) dopo la pausa di riflessione di ieri. I ricavi consolidati del gruppo hanno raggiunto nel 2005 quota 1,63 miliardi di euro, con una crescita del +9% sul 2004, mentre l’utile netto è salito a 26,6 milioni, +25%. Nei primi 2 mesi del 2006 il gruppo guidato da Alessandro Cattani ha conseguito ricavi per circa 362 milioni di euro, in crescita del +11% rispetto all’analogo periodo dell’esercizio precedente con buone perfomance sia delle attività italiane sia di quelle spagnole. L’appuntamento per la presentazione del nuovo piano industriale, che metterà nero su bianco le sinergie derivanti dall’acquisizione relative a Memory Set, è stato fissato il 2 maggio. Tra i titoli in rosso da segnalare Seas Getters (-1,22%) che ha firmato una lettera d’intenti vincolante per l’acquisizione di una partecipazione pari al 50% in Memory-Metalle GmbH da Matthias Mertmann, principale azionista della società. Il perfezionamento dell’operazione è previsto entro la fine di aprile 2006 e il prezzo pattuito è di 1,7 milioni di euro.