1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Il TechStar concede il bis, riflettori puntati su Gefran

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nuova seduta positiva per il TechStar che ha bissato la buona performance della vigilia andando a chiudere a quota 10.348 punti, in progresso dello 0,48%. Seduta a velocità sostenuta per il titolo Gefran che si è guadagnato la palma di regina di giornata del listino hi-tech con un balzo di quasi 12 punti percentuali che l’ha proiettato sopra quota 5 euro. A scaldare gli umori del mercato sul titolo della società leader sul mercato dell’automazione e del controllo dei processi industriali le parole di Alfredo Sala, suo amministratore delegato, che ha prospettato una crescita del 10% del volume d’affari del segmento Motion Control. La politica di crescita del gruppo sarà basata sul lancio di nuovi prodotti. Tra le altre si è nuovamente messa in luce Esprinet che ha sfiorato in mattinata la soglia psicologica dei 10 euro per poi andare a chiudere a quota 9,635 euro, in progresso del 2,54% circa dopo il +8% della vigilia. Il titolo nell’ultimo mese e mezzo è salito del 25% circa sull’onda dell’acquisizione della spagnola Memory Set, e per il futuro non sono escluse altre acquisizioni. “Se l’operazione Memory Set funzionerà, vorrenno ripeterla con altre società europee”, ha detto Cattani. Per quanto concerne la situazione debitoria di Memory, Esprinet punta a riequilibrare la gestione del circolante per azzerare i debiti a breve, pari a circa 100 milioni. Il 2005 del gruppo Esprinet dovrebbe essersi chiuso con ricavi per 1,548 miliardi di euro e risultato netto pari a 24 milioni di euro. In buon rialzo anche Datalogic (+2,69%) e Dmt (+1,80%). Rosso intenso per Dada (-1,86%).