1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Lavoro ›› 

Tasso di disoccupazione record in Italia che sale al 10,8%: 2,8 milioni sono senza lavoro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Livelli record per il tasso di disoccupazione in Italia. Secondo i dati provvisori e destagionalizzati pubblicati dall’Istat, il numero dei disoccupati nel Belpaese a giugno ha raggiunto i 2,792 milioni di individui, il massimo registrato dal 2004 a questa parte, in aumento di 73mila unità. Rispetto ad un anno fa la cifra è aumentata di 761 mila persone, ossia del 37,5%. Il tasso di disoccupazione è risultato pari al 10,8% e rappresenta l’indicazione più alta dal gennaio 2004, anno in cui sono state introdotte le serie storiche mensili. Se si guardano le serie trimestrali, è il dato più alto dal terzo trimestre del 1999. Il tasso ha mostrato un progresso dello 0,3% rispetto a maggio e del 2,7% rispetto all’analogo periodo del 2011. Preoccupante, anche se in calo dell’1% rispetto al mese precedente, l’indicazione sulla disoccupazione giovanile: tra i 15 e i 24 anni il 34,3% sono senza lavoro e rappresentano il 10,1% della popolazione appartenente a questa fascia di età. Se si guardano gli occupati, questi a giugno sono stati 22.970 mila, in calo dello 0,1% su base mensile. Il dato, ha sottolineato l’istituto di statistica, ha riguardato soprattutto le donne. Su base annua il numero degli occupati ha mostrato una lieve crescita di 11 mila unità. Il tasso di occupazione è stato pari al 56,9%, in diminuzione nel confronto congiunturale di 0,1 punti percentuali e stabile in termini tendenziali. Gli inattivi tra i 15 e i 64 anni sono diminuiti dello 0,4% (-52 mila unità) rispetto al mese precedente mentre il tasso di inattività si è posizionato al 36,1%, con una flessione di 0,1 punti percentuali in termini congiunturali e di 1,8 punti su base annua.