1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Tassi negativi sui depositi, ora sono realtà per i correntisti in Germania

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
L’incubo dei tassi negativi è diventato realtà anche per i piccoli risparmiatori. Per ora solo in Germania. I responsabili di una banca di credito cooperativo in Baviera, la Raiffeisenbank Gmund, hanno annunciato che da settembre applicherà ai correntisti con depositi superiori a 100mila euro un tasso negativo dello 0,4%. Si tratta di piccola banca di credito cooperativo con sei filiali e attività di bilancio per 145 milioni. 
Il consigliere della Raiffeisenbank Gmund, Josef Paul, ha consigliato espressamente “a tutti i grandi correntisti di analizzare la situazione”, con la conseguenza che “una parte dei clienti ha deciso di andare su investimenti alternativi e altri hanno spostato la liquidità verso altre banche”.
Il provvedimento potrebbe essere seguito a breve da altre banche europee per fare fronte alla decisione della Bce di applicare il tasso negativo dello 0,40% sui depositi overnight degli istituti di credito europei. 
La decisione presa dal governatore Mario Draghi è stata fortemente osteggiata nelle scorse settimane in Germania tanto che Commerbank ha minacciato di non depositare più presso Francoforte le eccedenze di liquidità, che sarebbero gravate da un tasso penalizzante dello 0,4%, preferendo optare per la sua detenzione presso un caveau.