Tassi d'interesse Usa al 5%, ma la Fed "spera" in una pausa

Inviato da Redazione il Gio, 11/05/2006 - 08:17
Con il sedicesimo consecutivo ritocco al rialzo dello 0,25%, la Federal Reserve statunitense ha portati i tassi di interesse sui Fed funds al 5%. Decisione pienamente scontata dal mercato che si è piuttosto concentrato sul documento di accompagnamento alla decisione, dal quale emerge una speranza di poter arrivare a una pausa nel cammino di moderato rialzo. Anche perchè, per la seconda parte dell'anno, la crescita economica statunitense ora al 4,8% potrebbe rallentare verso ritmi più sostenibili grazie alla frenata del mercato immobiliare e a un'inflazione che si mantiene comunque su livelli modesti nonostante i rincari dell'energia. Quella espressa dalla Fed è però, solo una velata speranza, sarà bene tenerlo presente. L'inflazione stessa potrebbe infatti accentuarsi e in quel caso potrebbero "essere ancora necessari altri interventi" con quella parolina "ancora", a frapporsi all'interno di una frase per il resto immutata dal comunicato della passata riunione del Fomc. "La loro entità e i loro tempi"ha concluso Bernanke riferendosi agli eventuali altri rialzi e lasciando in sospeso la sua decisione a fine giugno, "dipenderanno dai dati economici".
COMMENTA LA NOTIZIA