Tares: Confcommercio chiede di sospenderne l'operatività

Inviato da Valeria Panigada il Gio, 28/03/2013 - 16:23
"E' necessario sospendere immediatamente l'operatività della Tares, prorogandone i termini di entrata in vigore almeno fino al primo gennaio 2014". Lo ha chiesto oggi Confcommercio, spiegando che la sospensione deve riguardare anche la componente servizi che, da sola, comporta un aggravio di oltre 1 miliardo di euro per famiglie e imprese e che è già in parte ricompresa dalle voci "servizi indivisibili" presenti nell'Imu. Da un'elaborazione di Confcommercio infatti emerge che l'applicazione della Tares comporterà un incremento medio dei costi per il servizio urbano dei rifiuti del 290% e per alcune tipologie di attività incrementi medi superiori al 400%, come per la ristorazione, o addirittura al 600%, come per l'ortofrutta e le discoteche.
COMMENTA LA NOTIZIA