1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Il tapering penalizza i listini europei, nuove indicazioni positive dalla Germania

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Le tensioni legate al tapering della Fed, secondo quanto dichiarato da importanti funzionari della banca centrale statunitense la riduzione degli acquisti di asset potrebbe scattare tra poco più di un mese, penalizzano l’andamento delle piazze finanziarie del Vecchio continente.

A Londra il Ftse100 ha terminato con un rosso dell’1,41% chiudendo a 6.511,21 punti mentre il Dax è sceso di mezzo punto percentuale (-0,47%) a 8.260,48 punti. Segno più invece per il Cac40 (+0,15% a 4.038,49) e per l’Ibex (+0,52% a 8.574,1).

I listini non hanno capitalizzato le nuove indicazioni positive arrivate dalla prima economia europea: a giugno la produzione industriale tedesca è salita del 2,4%, un dato decisamente migliore del +0,3% stimato dagli analisti e del +0,8% registrato a maggio.