Taiwan Semi cita la cinese Smi per infrazione di brevetti

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Taiwan Semiconductor, il maggiore produttore mondiale di microprocessori su commessa, ha citato in giudizio la società cinese Semiconductor Manufacturing International per l’infrazione di alcuni brevetti proprietari. In un accordo raggiunto nel 2005 per violazioni dello stesso tipo le due società avevano stabilito un risarcimento a Taiwan Semi di 175 milioni in sei anni.

Commenti dei Lettori
News Correlate

Enel: entra in esercizio parco eolico Lindahl

Enel, attraverso la controllata Enel Green Power North America, ha messo in esercizio il parco eolico Lindahl, il primo impianto del Gruppo nello stato americano del Nord Dakota. “Il completamento di Lindahl consolida la nostra forte crescita negli S…

Consumi: spesa per benzina e gasolio cresce nel I trimestre (CSP)

Nel mese di marzo gli italiani hanno sborsato 4,7 miliardi di euro per l’acquisto di benzina e gasolio auto. Si tratta di un incremento del 14,4% rispetto allo stesso mese del 2016, corrispondente ad una maggiore spesa di 591 milioni. Una crescita ch…