Monte dei Paschi di Siena

Il Monte dei Paschi di Siena, fra gli addetti ai lavori nota semplicemente come MPS, è una delle banche più antiche operanti in Italia, venne fondata, infatti, nel 1472 come Monte Pio.

Attualmente, per numero di filiali sul territorio, è terza dietro solo Unicredit e Intesa Sanpaolo, dal 2014 opera anche online attraverso il servizio Widiba.

Alla fama legata alla tradizione si è aggiunto, dal 2013, un elemento molto negativo: MPS è stata al centro delle cronache politiche ed economiche soprattutto per le irregolarità messe in atto dagli allora vertici dell’istituto bancario per coprire le forti perdite di bilancio.

La banca senese è attualmente sotto il controllo statale con il Tesoro che ha versato 3,85 miliardi di euro nell’agosto 2017 per evitare il fallimento della banca. Il piano di ristrutturazione di Mps concordato con Bruxelles prevede l’uscita dello Stato entro luglio 2021.

Su Finanza On Line tutta la vicenda e gli interventi proposti dal Governo per salvare la banca e tutelare, in qualche modo, i risparmi di tanti cittadini caduti vittima della truffa.