Sydney chiude sotto la parità, minerari pesanti

Inviato da Valeria Panigada il Ven, 21/05/2010 - 08:50
L'ultima seduta della settimana si è chiusa con il segno meno a Sydney. L'indice principale della piazza azionaria australiana, l'S&P/Asx 200, ha lasciato sul parterre lo 0,3% finendo a quota 4304 punti, il livello più basso da nove mesi. Tra i titoli, i finanziari si sono mossi in controtendenza raccogliendo ordini di acquisto dopo i recenti ribassi, mentre i minerari sono precipitati su possibili nuovi sviluppi relativi alla tassa sul comparto allo studio dal governo. In particolare, Bhp Billiton ha ceduto il 2,12% mentre la rivale Rio Tinto è scivolata del 2,97%.
COMMENTA LA NOTIZIA