Sydney chiude con segno meno, deboli i minerari

Inviato da Valeria Panigada il Mar, 24/11/2009 - 08:59
La Borsa di Sydney ha archiviato la seduta odierna con segno meno, appesantita dai titoli minerari. L'indice S&P/Asx 200 ha lasciato sul parterre lo 0,7% finendo a quota 4685. Tra i titoli, le vendite hanno colpito i minerari. In particolare, Bhp Billiton ha ceduto lo 0,57% a 40,23 dollari australiani, mentre la rivale Rio Tinto è scivolata del 2,56% finendo a 71,89 dollari australiani. Pesante anche Fortescue Metal, in calo di quasi 3 punti percentuali. Tra i big dell'oro, che ieri ha messo a segno un nuovo record, Newcrest è riuscita a strappare un +0,54%, mentre Lihir ha ceduto l'1%.
COMMENTA LA NOTIZIA