Swiss Re conta i danni dello tsunami: sono inferiori a 64,72 mln euro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Passano i giorni dallo Tsunami e non resta che contare i danni. Oggi è il turno di Swiss Re. La compagnia assicurativa svizzera ha stimato che i danni provocati dal terribile maremoto che si è abbattuto sulle coste del Sud est asiatico sono inferiori a 100 milioni di franchi svizzeri, pari a 64,72 milioni di euro circa. “Le richieste danni per il settore assicurativo sarranno in netto contrasto con i danni umani ed economici causati dall’evento”, si legge nel comunicato del secondo gruppo al mondo di riassicurazione. In particolare a far lievitare il conto di Swiss Re saranno i danni derivanti dalle proprietà immobiliari e dall’interruzione delle attività economiche.