1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Swiss & Global punta sull’azionario europeo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il mercato azionario europeo ha mostrato ottime performance di crescita negli ultimi due anni e si prepara a proseguire sulla stessa strada nel 2014. Can Elbi, gestore del fondo JB Europe Focus di Swiss & Global asset management vede almeno cinque ragioni perché ciò accada:
La riduzione delle politiche di austerità fiscale, non più così di moda come nel recente passato;

Il ritorno della fiducia di aziende e consumatori, un elemento imprescindibile per la crescita;

La crescita della domanda interna all’Eurozona, sostenuta in particolar modo dai consumatori francesi e tedeschi;

L’aumento delle esportazioni dei Paesi periferici, favorito dalla riduzione dei costi del lavoro;

L’inizio di un nuovo ciclo di investimenti aziendali dopo un periodo di stagnazione su questo fronte. 

“Abbiamo una visione molto positiva -ha spiegato Elbi durante la presentazione del fondo da lui gestito – nonostante il mercato provenga da due anni di salita. I guadagni dell’azionario europeo a cui abbiamo assistito finora sono stati giustificati da un revisione dei multipli, inizialmente a livello molto depressi. Contemporaneamente, tuttavia, le stime sugli utili per azione hanno subito una continua revisione al ribasso. Pertanto sarà la correzione dell’eccesso di revisione di queste stime, destinate a migliorare, a fornire benzina per ulteriori rialzi delle Borse europee”. 

Per allinearsi alla visione positiva sull’azionario europeo il fondo JB Europe Focus di Swiss & Global am adotta un approccio attivo di stock-picking con una strategia di investimento bottom-up fondata su analisi dei fondamentali e delle valutazioni e numerosi incontri con le società che permettono al gestore di identificare significative asimmetrie informative rispetto al consensus prevalente. Il fondo si concentra in genere su 30-35 posizioni in società con una solida e sostenibile posizione competitiva nel proprio settore, la cui capacità di generare flussi di cassa sia fortemente sottostimata. 

Le attese di crescita dell’economia europea e del mercato azionario del Vecchio continente possono essere sfruttate anche concentrando la propria attenzione sulle piccole e medie imprese. Guido Marveggio, gestore del fondo JB Small & Mid Cap Stock Fund ne ha evidenziato le buone prospettive di crescita e diversificazione per il 2014: “Questi tioli – spiega Marveggio nel comunicato – proiettano attese di rendimento superiori nel lungo termine, adottano modelli di business semplici, flessibili e trasparenti, hanno potenziali di crescita in mercati di nicchia e sono un segmento poco battuto dal mercato. In questo segmento bisogna privilegiare le società che si distinguono dalla concorrenza per la crescita dei profitti sopra la media e che siano leader in mercati di nicchia e in grado di reinvestire la liquidità nel core business o in acquisizioni che ne accrescano il valore”. Nel corso della presentazione Marveggio ha inoltre sottolineato i passi avanti fatti da queste società nel corso della crisi in particolare per quanto riguarda la capacità di essere flessibili e di fare affidamento sulle proprie risorse piuttosto che sul finanziamento bancario, rarefattosi negli ultimi anni”.