1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

Swiss & Global AM: nel 2011 rischio di forte rallentamento economie Paesi periferici Ue

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Quest’anno sarà un difficile banco di prova per le economie dei Paesi periferici alle prese col nodo debito. Lo sostiene Stefan Angele, responsabile dell’Investment Management di Swiss & Global Asset Management che oggi ha presentato a Milano l’outlook per il 2011. “Il 2011 nelle nostre previsioni dovrebbe confermare il divario in termini di crescita economica e politiche monetarie tra Paesi Sviluppati ed Economie Emergenti”, rimarca Angele. L’espansione del PIL nei paesi industrializzati maturi dovrebbe attestarsi su livelli prossimi al trend di lungo periodo del 2-3 percento grazie alle politiche monetarie accomodanti. “Nei paesi periferici dell’Unione europea – ammoniste Angele – , invece, il rischio di un netto rallentamento della crescita rimane elevato, soprattutto per via delle politiche fiscali restrittive”.