Svizzera: per Julius Baer Snb spara ultima cartuccia

Inviato da Redazione il Mar, 06/09/2011 - 16:03
Prosegue la raffica di commenti da parte degli analisti ed economisti sulla decisione della banca nazionale svizzera di fissare a un minimo di 1,20 franchi il tasso di cambio nei confronti dell'euro. Secondo Janwillem Acket, capo economista di Julius Baer, "la Swiss National Bank sembra in preda al panico, sparando la sua ultima cartuccia". "I rischi legati a questa politica sono impressionanti, soprattutto perché essendo una banca centrale di piccole dimensioni è piuttosto isolata e non è in grado di controllare i fattori esterni".
COMMENTA LA NOTIZIA